13a Rievocazione storica della Pontedecimo - Giovi

Pontedecimo - GioviE così, anche la tredicesima rievocazione della "Giovi" può essere archiviata. Due giornate di tempo buono hanno dato una mano notevole agli organizzatori che, come sempre superando le solite mille difficoltà, hanno realizzato una manifestazione ricca di contenuti turistici e di una giusta dose di pepe agonistico.
L'evento si è sviluppato nel pomeriggio del sabato con la programmata prova ai Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova e, nella mattinata della domenica, con le due classiche salite al passo inframmezzate da un tracciato su un nuovo percorso che ha visto i partecipanti giungere fino a Fraconalto in provincia di Alessandria.

Vallate un po' dimenticate sono così state protagoniste di una sfilata di vetture storiche di grande qualità visto il notevole parterre di veicoli che, come al solito, si presentano alla rievocazione. Una nota particolare merita la presenza di Gigi Brandoli che ha corso con una affascinante Lancia Marino formula 1 realizzata dal padre nel 1954.

Ospite graditissimo è stato quest'anno Edoardo Lualdi Gabardi vincitore dell'ultima edizione della "Giovi" classica nel 1963, su Ferrari SP 2000.
Dispiace dover rilevare che, more solito, la nostra città non ha contribuito in alcun modo alla riuscita di un evento che è una grande occasione per una buona diffusione dell'immagine di una Genova che tanto ne avrebbe bisogno. Ma tant'è le vecchie abitudini son dure a morire, anzi sembrano godere di ottima salute.

Questa la classifica dei primi quattro:
1) Bottaro su Porsche 356
2) Scotto su Lancia Aprilia 1350
3) Macciolli su Triumph Tr4
4) Brunetti su BMW 328

Guarda la galleria fotografica