Gita a Mulhouse 23, 24, 25 Marzo 2018

Due belle giornate primaverili in terra Alsaziana hanno accolto a Mulhouse i venti partecipanti alla gita organizzata dal nostro club. Il viaggio, certamente un po’ lungo, si è in realtà rivelato un piacevole momento di vita associativa.
Mulhouse è una bella cittadina con una architettura che ne ricorda le traversie storiche. Gli abitanti paiono ancora incerti sulla loro natura: tedeschi o francesi? Resta comunque da ammirare un centro storico che di entrambe le culture ha conservato gli aspetti migliori.
Spettacolare la visita al museo Schlumpf. Non solo Bugatti, per un appassionato c’è veramente una completa panoramica di motori e di progetti automobilistici. Le Bugatti che, appunto, caratterizzano la raccolta sono circondate da un po’ di tutto, automobili belle e meno belle, ma la storia delle quattro ruote c’è ed è completa, a cominciare dagli albori. Bella anche l’ambientazione, non solo i lampioni parigini ma la attenta disposizione delle vetture e la loro corretta illuminazione, consentono al cultore di godere di uno spettacolo indimenticabile. La Mecca, insomma.
Che dire poi della seconda giornata dedicata alla ferrovia. Anche questo è uno spettacolo ricco di sensazioni. Dai primi esemplari a vapore ai più recenti treni che raggiungono velocità impensabili. Ma soprattutto, alla Cité du Train, è la storia di una società quella che il treno racconta. Un mondo fatto di strati sociali ben differenziati. Vagoni molto confortevoli e strane scatole su ruote, a volte addirittura senza chiusure laterali, componevano i convogli che trasportavano una umanità variopinta, certamente proiettata verso tempi migliori.
In conclusione una bellissima gita da ripetere e, certamente, da consigliare.

Galleria: